Skip to main content

Iniziazioni del Mantra Madre

Iniziazioni al Mantra Madre

“Dopo aver creato le immagini della nostra esistenza a mezzo dell’istinto, ispirati dalla bellezza, ce ne dimentichiamo, perché un’altra voce si frappone tra noi e il nostro sogno, una voce che ci ipnotizza e ci porta altrove, nel mondo del bene e del male, del vantaggio e dello svantaggio, del calcolo. Allora non accettiamo più l’impermanenza insita nella bellezza, vogliamo frenare lo svanire delle immagini e incominciamo a contare il tempo, anziché provare piacere. L’aquilotto non conta il tempo che gli rimane dopo aver udito lo sparo, ma gode dell’ultimo suo battito di ali.

Il calcolo implica la paura, la paura annienta la consapevolezza, così finisce l’esperienza del piacere e ha inizio quella ingannevole del dolore. Esiste un Mantra e una iniziazione che consente di vincere la paura, si chiama Mantra Madre, è particolarmente adatto agli occidentali.

A onor del vero, non dovremmo neppure chiamarlo Mantra, bensì formula psichica della creazione immaginale, è una vera e propria formula magica, è a disposizione” (Michael Williams).

Il Mantra Madre tramanda una tradizione antichissima e universale passando attraverso le conoscenze della psicologia del profondo, ed adotta un percorso estetico che porta una “guarigione”: la guarigione dall’idea dell’oggettività delle cose, l’illusione che è la sola vera grande malattia del nostro mondo.

Le antiche pratiche del Mantra Madre, dette anche “Pratiche del Risveglio  del Matrimonio Mistico”, hanno origine sciamanico-animista e sono trasmesse attraverso la conoscenza e nel rispetto della tradizione immaginale occidentale.

Consistono in potenti pratiche di guarigione ed autoguarigione, trasmesse con l’Iniziazione del Fulmine, e in pratiche spirituali del mattino e della sera, trasmesse con l’Iniziazione del Diamante.

Tutte le pratiche consentono di deprogrammare l’io sociale, che fa sentire la persona vittima di eventi o persone, e restituire libertà all’io istintuale, che fa percepire a chi pratica la sensazione dello stato di sogno, la percezione di poter ritrovare l’abbraccio con l’invisibile e compiere il matrimonio mistico, l’unione erotico-creativa con la propria anima, il proprio daimon e la propria vocazione.

Il Mantra Madre tramanda una tradizione antichissima e universale passando attraverso le conoscenze della psicologia del profondo, ma ciò non ne fa una terapia. Infatti il Mantra Madre non adotta un cammino anestetico, bensì un percorso estetico che porta una “guarigione”: la guarigione dall’idea dell’oggettività delle cose, l’illusione che è la sola vera grande malattia del nostro mondo.

Simona Trabucco, Custode del Mantra Madre iniziata a Edimburgo da Selene Calloni Williams (http://www.mantramadre.org/custodi-del-mantra-madre/), allieva di Michael Williams e James Hillman, conduce Iniziazioni del Fulmine e del Diamante in Ticino ed in Italia. Ha iniziato al Mantra Madre anche le sue compagne di viaggio sulla deserta isola di Blasket in Irlanda.

“Tutto dipende da quello in cui abbiamo fiducia, credere nell’invisibile è essere con l’invisibile. A volte penso che non vi sia che una sola grande malattia nel nostro mondo: il non credere all’anima” (Selene Calloni Williams, “James Hillman, il cammino del fare anima e dell’ecologia profonda“, edizioni Mediterranee).

foto libro mantra madre

Compila il Modulo qui di seguito con la tua richiesta.
Ti ricontatteremo nel più breve tempo possibile:

Dichiaro di aver letto e accettato la privacy policy
Cliccando su "Accetto" ci autorizzi a rispondere al tuo messaggio (*)

Accetto